Il G.A.L.

 

 

I Comuni aderenti al GAL Terre di Argil sono Arce, Arnara, Castro dei Volsci, Ceprano, Colfelice, Fontana Liri, Pastena, Pofi, Rocca d’Arce, Santopadre e Torrice.

Nel territorio del GAL i Comuni di Arce, Castro dei Volsci, Colfelice, Pofi, Fontana Liri, Pastena, Rocca d’Arce, Santopadre, rientrano tra le zone svantaggiate interamente o parzialmente ai sensi dell’art. 19 del Reg. CE 1257/99 e della DIR. CEE 75/268 art 3 come zone montane o tendenti alla regressione demografica.

Il territorio del GAL Terre di Argil evidenzia una marcata eterogeneità: ad una valle caratterizzata dall’importanza (anche da un punto di vista naturalistico, grazie alla presenza di fenomeni carsici ) e dalla vulnerabilità del reticolo idrografico che la imbriglia, si affiancano, a cornice, alture collinari e picchi più elevati, quelli dei monti Lepini e degli Ausoni, posti a sud-est dell’areale su cui è stato elaborato il PSL. I Comuni del GAL si collocano topograficamente sulle valli del fiume Sacco e del fiume Liri. Dal punto di vista geomorfologico il territorio del GAL ha una zona più interna prossima al sistema appenninico a Nord, lungo la linea tracciata dal fiume Liri, fino a lambire le Gole del Melfa, e al sistema montuoso dei Monti Ausoni a Sud, comprendendo le Grotte di Pastena in direzione degli Aurunci. Dal punto di vista orografico l’area è assai diversificata, alternando zone tipicamente montane ad altre collinari e pianeggianti. L’area del GAL Terre di Argil interessa una popolazione di 39.415 abitanti (Cens. ISTAT 2011), per una densità di popolazione pari a 130,08 abitanti/Kmq. Il tasso di spopolamento (2001 – 2011) è del1,48%.

La superficie del GAL ricadente all’interno di aree Natura 2000 (SIC Grotte di Pastena per 0,01 Kmq, SIC Monte Calvo e Monte Calvilli per 13,48 Kmq, SIC Gole del Melfa per 3,09 Kmq , ZPS Gole del Fiume Melfa per 3,09 Kmq, ZPS Monti Ausoni e Aurunci per 48,36 Kmq , ZPS monti Lepini per 7,69 Kmq) è pari a 75,73 Kmq, ovvero il 24,99% della superficie complessiva.